Alla scoperta delle miniere di Corteno Golgi

Progetto facente parte del Piano Integrato della Cultura per la Valle Camonica, la Valle dei Segni “Costruire Valore”.

Argomenti

Turismo

Introduzione

Lo studio svolto nel corso degli anni sulle miniere di Corteno Golgi ha portato all’individuazione di dieci siti minerari di notevole valenza che sono presenti nei territori delle Valli di Sant’Antonio e della Val Moranda in Comune di Corteno Golgi. Sono state effettuate esplorazioni in numerosi scavi sotterranei e a cielo, condotte ricognizioni di superficie anche ad alta quota e rilevato le strutture collegate all'arrostimento e fusione del minerale estratto (forno fusorio a basso fuoco, reglane ovvero fornaci e calchere).

Il territorio di Corteno Golgi ha un ruolo particolarmente importante nella storia mineraria della Valle Camonica proprio per la ricchezza di minerali ferrosi (siderite, pirite, limonite), di rame con la calcopirite, di steatite o pietra saponaria, ma anche di calamina, argento e oro.

Le testimonianze documentarie partono dal XV secolo e arrivano fino alla metà del XX secolo quando terminerà lo sfruttamento delle ultime miniere attive nella Val Brandet.

Il progetto

Attraverso il progetto "Alla scoperta delle miniere di Corteno Golgi" si è cercato di valorizzare le antiche miniere localizzate nel Comune di Corteno Golgi attraverso opportune ricerche storiche e geologiche, la costituzione di sentieri, l’installazione di opportuna cartellonistica e la realizzazione di materiale informativo sulle stesse.

Il progetto, nato dall’esigenza di ricordare la fatica dei minatori e valorizzare un bene storico-culturale in un contesto naturale di notevole interesse anche in chiave turistica, fa parte del Piano Integrato della Cultura per la Valle Camonica, la Valle dei Segni “Costruire Valore”.

Dopo un attento lavoro di indagine di tipo storico-geologico, si è effettuato il recupero di resti e sentieri poco valorizzati, anche attraverso l'installazione di pannelli informativi e la realizzazione di apposito materiale promozionale per far conoscere i percorsi a residenti, turisti e le scuole.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
13 January 2024